Normandia, musa di artisti e libertà

Etretat Normandia
Tempo di lettura: 5 Minuti

L’atmosfera autentica della Normandia

Gaugin amava il suo carattere selvaggio e primitivo. Proust ne ha apprezzato l’umore, sospeso tra decadenza e sogno. Ci sono scogliere di alabastro che si affacciano sull’Oceano Atlantico, spiagge sabbiose che sembrano infinite e fiumi che si snodano nel verde brillante di prati e boschi, borghi medievali, abbazie e castelli sperduti nella campagna, villaggi fatti di case a graticcio e pascoli ovunque. Questa è la Normandia, ma è anche la terra del D-day, delle maree vertiginose, di Mont St. Michel; la musa degli impressionisti che qui hanno trovato cieli unici e una luce peculiare che ha ispirato molti artisti i quali hanno segnato in modo indelebile la storia dell’arte. È una terra che ha saputo conservare la sua atmosfera autentica, ricca di storia e dotata di paesaggi naturali indescrivibili dove le apparenti fredde atmosfere del suo clima fanno da sfondo ad uno degli scenari più suggestivi al mondo. Quando la vedi per la prima volta ti dà una sensazione di sorpresa e smarrimento, forse grazie ai cieli atlantici che sembrano divertirsi a sorprendervi con rovesci inaspettati e squarci di un azzurro intenso e luminoso.

Normandia paesaggio rurale

Paesaggio rurale della Normandia

Borghi della Normandia: Giverny e Rouen

Il magnifico paesaggio è arricchito da borghi e città incastonati nell’habitat naturale. Giverny è un villaggio affascinante e fuori dal mondo in cui “la luce è unica, non la trovi in nessun’altra parte del mondo”, come ha detto il maestro dell’Impressionismo Claude Monet. Rouen è senza dubbio la perla della Normandia, un vero gioiello architettonico in cui arte, storia e cultura si fondono squisitamente. Il suo fascino è dovuto a un certo clima di inquisizione gotico e spirituale: qui Giovanna d’Arco fu bruciata sul rogo. Situata tra la Senna e il mare, Rouen è rimasta indenne dalle devastazioni della guerra e ha conservato non solo una delle cattedrali gotiche più eccezionali d’Europa, ma anche un centro storico che custodisce un cuore medievale con oltre duecento autentiche case a graticcio sopravvissute alla seconda guerra mondiale ma anche alla guerra dei cent’anni.

Giverny Saint Radegonde

Giverny, Chiesa di Sainte-Radegonde

Rouen Normandia

Una tipica costruzione del centro storico di Rouen

ABBONATI per accedere ai contenuti completi del sito Globus!

Elisa Scaramuzzino – fotografa