Vai al contenuto

John Lennon, 18 aprile 1975 pubblica il suo single Stand By Me

Ritratto immortalato sul Muro di John Lennon presso Praga

Era il 18 aprile 1975, quando John Lennon dopo esser rientrato nuovamente a New York con la sua Yoko Ono, incise e rilasciò il suo nuovo single Stand by me, uno degli ultimi lavori prima di ritirarsi a vita privata; dal 1975 al 1980, seppure in casa dedicando le sue energie e attenzioni alla sua famiglia, non smise mai di comporre musica con l’ausilio del suo pianoforte o della chitarra. Nel 1980, Lennon negli studi di registrazione Hit Factory di New York diede vita al suo ultimo album Double Fantasy, che venne pubblicato nel novembre dello stesso anno.
Qualche settimana dopo l’uscita del nuovo album, la sera dell’8 dicembre 1980 alle ore 22:51, mentre si accingeva assieme alla moglie a rientrare a casa, giunto di fronte all’ingresso del lussuoso palazzo nel quale risiedeva (Dakota Building sulla 72a strada a New York), un giovane venticinquenne squilibrato di nome Mark David Chapman esplose contro di lui cinque colpi di pistola colpendolo alle spalle quattro volte (il quinto colpo non andò a segno) mentre esclamava: «Hey, Mr. Lennon». Lennon ferito gravemente fece giusto in tempo a fare ancora qualche passo salendo i gradini che portavano alla guardiola della sicurezza mormorando «I was shot…» (“Mi hanno sparato”), prima di cadere al suolo perdendo i sensi. Lennon ormai privo di conoscenza, venne prontamente soccorso e trasportato al Roosevelt Hospital ove alle ore 23:15 fu dichiarato morto.

John Lennon
John Lennon (a sinistra), ospite in un programma televisivo nel 1975

 

 


Testo di Emilio Tripodi
Fotografia di pubblico dominio