Il violino del Museo Civico di Termini Imerese

termini imerese violino
Tempo di lettura: 0 Minuto

“Il violino è il più umano di tutti gli strumenti”, scriveva Louisa May Alcott. Uno strumento che si presta a una folla di sfumature: piange, ride, prega, sogna…

Il Museo Civico di Termini Imerese ne custodisce uno davvero prezioso: il “Matteo Gofriller”. L’esperto liutaio palermitano Fabio Nicotra sostiene che questo pezzo pregiato è databile al 1710 e che il riccio di scuola veneziana e il piano non sono originali. Nel fondo e nelle fasce possiamo vedere la vernice tipica di Goffriller, molto corposa, sicuramente a olio, un rosso-bruno intenso con un bellissimo sottofondo giallo-oro tipico della scuola italiana. Molto elegante e di esecuzione eccellente è il filetto con punte perfette e armoniose.