Vai al contenuto

“Andrea Doria: un lembo di patria”. Un libro di Andrea Murdock Alpini racconta la celebre nave e i risultati delle varie spedizioni subacquee al relitto

Andrea Doria: un lembo di patria è il nuovo libro scritto da Andrea Murdock Alpini, edito da Magenes, che ripercorre la storia del famoso transatlantico, ma racconta anche le spedizioni subacquee intraprese dall’autore del libro alla scoperta del relitto dell’Andrea Doria, l’ultima delle quali è stata patrocinata dal Comune di Genova e da Fondazione Ansaldo.

Andrea Doria in fase di completamento – Courtesy Fondazione Ansaldo

Ed è proprio la Fondazione Ansaldo a ospitare a Genova, nella Villa Cattaneo dell’Olmo, la presentazione del libro. L’evento si tiene il 15 dicembre alle ore 17:30. Oltre all’autore e alle autorità cittadine, partecipano Lorenzo Fiori, già Direttore di Fondazione Ansaldo, e Claudia Cerioli, responsabile Archivi storici e Formazione di Fondazione Ansaldo.

Andrea Doria salutata a festa – Courtesy Fondazione Ansaldo

Il volume racconta la vita della celebre nave, ma presenta anche i risultati ottenuti durante la spedizione subacquea Un lembo di Patria che ha visto protagonista l’autore del libro e che lo scorso luglio era partita proprio da Genova alla volta di New York, e poi da lì verso l’Oceano Atlantico. La missione internazionale, coordinata da Phy Diving Equipment, si era prefissata lo scopo di documentare lo stato di conservazione del relitto della famosa turbonave varata nei Cantieri Navali Ansaldo di Genova Sestri Ponente nel 1951. Una spedizione patrocinata dall’Assessorato allo Sport del Comune di Genova e dalla stessa Fondazione Ansaldo.

Andrea Murdock Alpini di fronte alla nava-faro Nantucket, USA 2023 – Courtesy PHY DIving Equipment

Nel libro si ripercorrono le vicende della famosa e lussuosa ammiraglia, affondata nel corso del suo 100° viaggio da Genova a New York il 26 luglio 1956, non solo con le parole ma anche attraverso un ricchissimo repertorio di immagini e documenti d’archivio, alcuni dei quali mai pubblicati, che raccontano diversi retroscena di quella notte a Nantucket, il processo americano e le vicende umane tra equipaggio, VIP e passeggeri imbarcati sul transatlantico italiano.

Andrea Murdock Alpini durante un’esplorazione sul relitto dell’Andrea Doria – Courtesy PHY Diving Equipment
Andrea Murdock Alpini posa il piatto commemorativo ‘Un Lembo di Patria’ sul relitto Andrea Doria -_ Courtesy PHY DIVING EQUIPMENT

Scopo di questa iniziativa editoriale è quello di mostrare il famoso transatlantico sotto una nuova veste. Andrea Murdock Alpini, negli ultimi anni, più volte è tornato a far visita al relitto in varie spedizioni subacquee e ha trascorso molto tempo anche presso Fondazione Ansaldo per raccogliere informazioni e materiali che gli permettessero di tracciare un inedito profilo di una delle più belle ma anche controverse navi italiane. Lungo le sue ricerche ha raccolto molti materiali che sono andati a creare una propria collezione privata, alcuni dei quali sono oggi visibili sul sito Archimondi di Fondazione Ansaldo, la piattaforma per la consultazione on-line dei documenti archivistici digitalizzati.

Andrea Murdock Alpini effettua controlli pre-immersione – Credito D_V Tenacious

Durante la presentazione per la prima volta in assoluto è possibile ammirare le immagini dell’immersione svolta sula prua della M/S Stockholm che giace a poche miglia di distanza dall’Andrea Doria.

Il team subacqueo italiano ‘Un Lembo di Patria’, 2023 – Courtesy D_V Tenacious

Andrea Murdock Alpini racconta così una storia inedita dell’elegante signora del mare, sottratta alla polvere del tempo attraverso fotografie e filmati subacquei che testimoniano lo stato di conservazione attuale del relitto sul fondo dell’oceano.

Itinerario linea Nord America 1956 – Courtesy Fondazione Ansaldo
Poster pubblicitario realizzato da Giovanni Patrone per la crociera inaugurale dell’Andrea Doria – Courtesy Fondo Maurizio Eliseo

Infine, l’autore donerà a Fondazione Ansaldo uno dei dodici piatti commemorativi realizzati in occasione della spedizione subacquea Un Lembo di Patria dall’artista Emanuela Rossato. Il primo piatto della serie è stato posato sul relitto dell’Andrea Doria il 26 luglio 2023 per commemorare l’anniversario dell’affondamento.

La lancia n.5 dell’Andrea Doria
L’Andrea Doria mentre affonda il luglio 1956. Di fronte, il transatlantico francese Ile De France che le presta soccorso

Al termine dell’incontro il pubblico potrà prendere parte a una visita guidata che avrà come protagonisti documenti originali relativi alla cantieristica italiana e all’Andrea Doria.

Le attrezzature subacquee utilizzate durante la spedizione subacquea ‘Un Lembo di Patria’, 2023 – Courtesy PHY Diving Equipment

LAndrea Doria alta come una fortezza, vasta quanto una città” potrà così rivivere, nelle pagine di questo libro, i fasti del passato guardando al domani di un mondo nuovo.

Materiali di Archivio ‘Andrea Doria’ – Credito Fondazione Ansaldo
LIFE Magazine, copertina dedicata alla prima esplorazione subacquea del relitto ‘Andrea Doria’ nel 1956

Fondazione Ansaldo-Gruppo Leonardo è un ente che opera da oltre 40 anni nel recupero, tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio storico-culturale costituito dai fondi archivistici, fotografici e filmici rappresentativi di memorie imprenditoriali, industriali, tecnologiche e comunicative, in particolare di quelle aziende che hanno operato sul territorio ligure. Il patrimonio della Fondazione rappresenta una memoria storica collettiva di valore nazionale, vasta e preziosa. Abbraccia una fascia temporale che parte dalla metà dell’Ottocento e arriva fino ai primi anni Duemila. Numericamente conta oltre 100 fondi archivistici tra propri o affidati da terzi, raccogliendo materiali documentali, fotografici e filmici oltre ad alcuni cimeli e manufatti d’epoca per oltre 60.000 unità archivistiche, più di 1.000.000 immagini e circa 5.300 filmati in originale, nonché 300 ore di registrazioni di fonti orali.

Andrea Murdock Alpini, classe 1985, è subacqueo e Instructor Trainer tecnico. Ha fondato il brand PHY DIVING EQUIPMENT per sviluppare nuovi prodotti adatti ad avventure e subacquea avanzata nel campo delle esplorazioni di relitti profondi, grotte e miniere allagate. Si è immerso in molti luoghi del mondo, tra cui Russia, Mare di Barents, Oceano Atlantico, Stretto di Messina e Canale di Sicilia, Mar Baltico, Isole Åland e Orcadi, nelle grotte di Romania e Slovenia e infine nelle miniere allagate di Sud Africa e Germania. Organizza corsi e viaggi in luoghi insoliti creando avventure che uniscono l’esplorazione alla subacquea. Documenta il proprio lavoro con video e articoli che pubblica su testate italiane ed estere. Tiene conferenze e seminari inerenti il suo lavoro. Il suo primo libro DEEP BLUE raccoglie storie di navi e luoghi sommersi (2019). Ha collaborato all’edizione di ANDREA DORIA-74 di Stefano Carletti, per cui ha scritto la postfazione del libro, a oltre cinquant’anni dalla prima edizione (2021). L’ultima raccolta di avventure scritte per il mondo si intitola IMMERSIONI SELVAGGE (2022). Per Globus ha scritto diversi articoli:

Globusrivista.it/patris-il-relitto-a-vapore-delle-cicladi/

Globusrivista.it/ferdinandea-immersione-allisola-che-non-ce/

Globusrivista.it/oro-rosso-il-fascino-del-corallo/

Globusrivista.it/andrea-doria/

Globusrivista.it/miniera-valvassera-esplorando-la-galleria-melanconia/