Editoriale 0/MMXXI

Tempo di lettura: 1 Minuto

Immagini, parole e suggestioni dal mondo. Con questa frase stringata e diretta che abbiamo scelto per accompagnare il titolo di questo nuovo progetto editoriale, vi diamo il benvenuto a «Globus». Un benvenuto che provvidenzialmente coincide con l’inizio di un nuovo anno e, come si fa in questi casi, dispensando auspici ancorati – mai come in questo periodo! – alla speranza di una necessaria rinascita personale e sociale. La cultura, in tutte le sue espressioni, è un imprescindibile elemento della nostra esistenza: pertanto, che sia declinata come impegno di formazione personale o quale dimensione che informa di sé attraverso i simboli che l’uomo si dà, rimane sempre al centro del nostro vivere in comunità. Immagini e parole sono parte di questi simboli che rinviano a suggestioni le quali possono incantarci, condizionarci, aiutarci a comprendere la complessità del mondo. «Globus», in tal senso, e nel suo piccolo, vorrebbe contribuire a stimolare sogni di bellezza, attraverso l’esplorazione, la scoperta o la riscoperta, la ricerca e la conoscenza di ciò che l’ingegno umano è in grado di interpretare e produrre. Sia essa un’opera artistica o il suo relazionarsi col paesaggio, con i popoli, con le idee. Sicché sembra perfetto immaginare il tutto con Sant’Agostino quando scriveva che “il mondo è un libro e chi non viaggia ne conosce solo una pagina”.

Fabio Lagonia